I GIOIELLI DEL KARNATAKA E IL MAHA KUMBH MELA

INDIA | I GIOIELLI DEL KARNATAKA E IL MAHA KUMBH MELA

A partire da 5750 €

DURATA
PARTECIPANTI
16 Giorni (14 Notti) Minimo: 10 / Massimo: 16
DATA PARTENZA
LA PARTENZA E'
21 Gennaio 2025 Completa
21 Gennaio 2025 Completa
PREZZI A PARTIRE DA:
Quota base individuale
5750 €
Il Karnataka è l’India della quiete, poco frequentata dal turismo. Una terra di grandi templi e complessi rupestri, distese coltivate a spezie e caffè e gole scavate da fiumi.

Perché Noi

  • Il percorso include i siti archeologici più affascinanti dell'intero sud dell'India, in una regione poco battuta dai circuiti turistici.
  • Il viaggio prevede una sosta di tre giorni ad Allahabad per assistere alle celebrazioni del Maha Kumbh Mela del 2025.
  • Ad Allahabad si dorme in tende di lusso in “stile indiano”, allestite in un’area riservata Kel 12, dotate di tutti i comfort.

I nostri Esperti

Day by Day

Giorno 1

Partenza da Milano o Roma con voli di linea per Bangalore

Partenza da Milano o Roma con voli di linea per Bangalore, via scalo intermedio. Arrivo dopo le due di notte, trasferimento e sistemazione in Hotel. 

Giorno 2

Da Bangalore si prosegue per Mysore con sosta a Srirangapatnam

Bangalore, a 920 metri sul livello del mare, non è solo la capitale dello stato del Karnataka, ma è la città che più di ogni altra in India aspira alla modernità. Soprannominata la “Silicon Valley” indiana, sta perdendo il grazioso aspetto che la caratterizzava in passato, per lasciare spazio a negozi e centri commerciali. Al mattino partenza per Mysore. Lungo il percorso visiteremo a Srirangapatnam il leggendario palazzo di Tippu Sultan fondatore, insieme al padre Hyder Ali, del sultanato di Mysore che cadde ad opera degli inglesi nel 1799. Pranzo, cena e pernottamento in
Giorno 3

Mysore: escursione a Somnathpur, dove si erge il magnifico Tempio Keshava

Mysore, capitale culturale del Karnataka, è un’accattivante città nota per la seta, la produzione di legno di sandalo e per l’incenso. La mattinata è dedicata all’escursione a Somnathpur (a circa 30 km), dove si erge il magnifico Tempio Keshava risalente al 1268, l’ultimo incredibile capolavoro architettonico  della dinastia Hoysala.Al pomeriggio a Mysore visita dello straordinario Palazzo dei Maharaja del XX secolo, caleidoscopio di vetrate colorate e specchi in stile indo-saraceno. Una passeggiata nel colorato mercato ortofrutticolo concluderà la giornata.Pranzo e cena in
Giorno 4

Da Mysore partenza in direzione di Hassan con sosta per la visita di Sravanbelagola, uno dei primi centri jainisti del sud dell'India

Di buon mattino partenza alla volta di Sravanabelagola, uno dei primi centri in cui si diffuse il jainismo nel sud dell’India. Una lunghissima scalinata porta sulla cima della collina di Vindhyagiri dove sorge un tempio del X secolo, meta di pellegrinaggi da tutto il Paese. Al centro del tempio si erge una gigantesca statua monolitica che raffigura Gomateshvara, il figlio del re che, secondo la leggenda, rinunciò alle ricchezze ed al potere del suo rango per dedicarsi alla meditazione jainista (la salita di 600 gradini si effettua senza scarpe; chi vuole evitare questa fatica, per poche
Giorno 5

Hassan: escursione a Belur e Halebid

Giornata dedicata alla visita dei templi di Belur e Halebid, dei capolavori della dinastia degli Hoysala che regnò fra il 1100 ed il 1300 e sicuramente tra gli esempi più belli dell’architettura hindu. Le magnifiche decorazioni scultoree non hanno nulla da invidiare a quelle dei templi di Khajuraho o di Konarak e competono con i capolavori dell’arte gotica europea. Pranzo e cena in Hotel.  

Giorno 6

Partenza da Hassan per Hampi, nel Karnataka centrale, visitando lungo il percorso la fortezza di Chitradurga

Si viaggia alla volta di Hampi nel Karnataka centrale fra valli e colline pittoresche. Lungo il percorso visiteremo la fortezza che domina la cittadina di Chitradurga, importante stato feudale dell’impero Vijayanagar.Ad Hampi pernotteremo presso l’Hampi Boulder’s Resort oppure presso l’Heritage Resort. La sistemazione verrà riconfermata un mese prima della partenza.Pranzo in ristorante e cena in albergo. 

Giorno 7

Giornata dedicata alla visita di Hampi, dove si trova uno dei siti archeologici più affascinanti del sud dell'India

Il villaggio di Hampi è situato fra le gole del fiume Tungabhadra in un ambiente disseminato di macigni rocciosi, dove si trova uno dei siti archeologici più affascinanti dell’intero sud dell’India. Sono le rovine della “Città della Vittoria” la ricca e potente capitale del grande regno hindu Vijayanagar dal 1343 al 1565. Centro di floridi commerci, divenne un’immensa metropoli dove oro e argento erano presenti in abbondanza. I viaggiatori stranieri che ebbero la fortuna di visitarla nel periodo di massimo splendore, tra i quali il veneziano Niccolò Da Conti, ci informano che nel
Giorno 8

Da Hampi si procede in direzione Badami con soste a Aihole e Pattadakal

Giornata dedicata alla scoperta delle città perdute della dinastia Chalukya: Aihole, vero laboratorio dell’architettura religiosa dell’epoca, e Pattadakal, con altri templi dedicati a Shiva, Durga e Visnu, capolavori dell’arte dell’India centro-meridionale protetti dall’UNESCO. Nel tardo pomeriggio arrivo a Badami, antica capitale della dinastia Chalukya, che regnò fra il VI ed VIII secolo. Sistemazione in semplice albergo a Badami.Pranzo e cena in albergo. 

Giorno 9

Visita di Badami e partenza per Hubli

Posto in una bella zona rurale, tra colline di roccia rossa e campi coltivati, Badami è un tranquillo villaggio non molto frequentato dal turismo. Visita dei templi rupestri scolpiti all’interno delle quattro grotte dedicate a divinità induiste e jainiste, scavati nella roccia sulle alture della vallata che si affaccia sul lago. I templi risalgono principalmente al VI secolo e, oltre alle sculture e ai bassorilievi, contengono importanti iscrizioni in sanscrito. Proseguimento per Hubli. Arrivo e sistemazione in Hotel. Pensione completa. 

Giorno 10

Volo da Hubli a Delhi

Al mattino trasferimento in aeroporto per prendere il volo diretto a Delhi (orari indicativi del volo 12.55-15.25). Arrivo e trasferimento in albergo.Mezza pensione (cena in Hotel).  

Giorno 11

Volo da Delhi a Varanasi

Dedicheremo la mattina alla visita della New Delhi e, attraversando la zona del Parlamento e dei Palazzi ministeriali, arriveremo alla Porta dell’India.Visiteremo il complesso archeologico del Qutub Minar, con il magnifico minareto del XII secolo, eccellente esempio di architettura in stile afgano. Un grande complesso architettonico, anch’esso Patrimonio Unesco, che di notte, illuminato dai fari, rivela tutto il suo fascino.  Trasferimento in aeroporto e volo di linea per Varanasi, la più sacra città dell’India, dove l’induismo intero cerca la strada della salvezza. Arrivo e
Giorno 12

Varanasi, alcune visite e proseguimento per Allahbad

La città vecchia di Varanasi è situata lungo la sponda occidentale del Gange e si estende in un intricato groviglio di strette viuzze. La “Madre Ganga” qui s’incurva come una falce di luna. Lungo i ghat, le gradinate che portano al fiume sacro, scendono milioni di fedeli aspiranti ad una morte che li liberi dal ciclo delle reincarnazioni. Le abluzioni rituali nelle acque del fiume, le meditazioni degli asceti, il fuoco delle pire sono al centro di un mosaico fantasmagorico brulicante di vita. All’alba percorreremo i ghat dove la folla dei pellegrini saluta il sole prima di effettuare
Giorno 13 - 14

Allahabad, il Maha Kumbh Mela

Il possesso del Nettare dell’Immortalità, in sanscrito “Amrita”, fu motivo di lotta fra le forze del bene e del male, dèi e demoni, durata dodici giorni e dodici notti.  Durante lo scontro, dalla “Kumbh” (urna vaso o coppa) contenente l’Amrita, si dispersero quattro gocce del Nettare. Nel punto esatto dove le gocce sono cadute sulla Terra, sorgono le città sacre di Allahabad, Haridwar, Ujjain e Nasik. (dove, da sempre, si svolgono periodicamente feste religiose, Mela).  Lo scontro durò dodici giorni e, siccome un giorno degli dèi corrisponde a un anno per gli
Giorno 15

Allahabad - Varanasi, volo per Delhi e in tarda serata trasferimento in aeroporto per il volo di rientro

Dopo la colazione al campo, rientro a Varanasi. (La durata della percorrenza dovrebbe essere più breve di quella dell’andata, ma per prudenza partiremo presto, in relazione al presunto andamento del traffico).Pranzo durante il trasferimento (in ristorante locale/leggero lunch box).Volo da Varanasi a Delhi (durata circa un’ora e mezza).Per non rendere la parte finale del viaggio particolarmente intensa e faticosa, abbiamo previsto di poter fruire di un Hotel a Delhi vicino all’aeroporto fino al momento del trasferimento per il volo di ritorno in Italia con uno scalo intermedio.Cena in
Giorno 16

Arrivo a Milano o Roma

Arrivo a Milano o Roma in tarda mattinata o nel primo pomeriggio.