UGANDA: I PARCHI E I GORILLA DI MONTAGNA

UGANDA | UGANDA: I PARCHI E I GORILLA DI MONTAGNA

A partire da 2800 €

DURATA
PARTECIPANTI
10 Giorni (8 Notti) Minimo: 2 / Massimo: 12
DATA PARTENZA
LA PARTENZA E'
21 Giugno 2024
06 Settembre 2024
20 Settembre 2024
04 Ottobre 2024
18 Ottobre 2024
01 Novembre 2024
15 Novembre 2024
06 Dicembre 2024
20 Dicembre 2024
PREZZI A PARTIRE DA:
Quota base individuale
2800 €
Attraverso gli scenografici Parchi Nazionali dell’Uganda che si estendono alla base delle “Montagne della Luna”, lungo il corso del Nilo e sulle sponde dei grandi laghi Edoardo e Giorgio. L’incontro con una natura incontaminata, non affollata di turisti, entusiasmante per le diversità ambientali: il santuario dei rinoceronti di Ziwa, il Parco Murchison dove il Nilo Bianco crea le spettacolari cascate, il Parco Queen Elizabeth, sulle sponde del lago Edoardo, dove si concentrano tutti gli esemplari della fauna selvaggia africana. La navigazione sul canale di

Perché Noi

  • gli inaspettati paesaggi della Rift Valley
  • i Parchi Nazionali, l’incontro con gli animali
  • la forte esperienza di osservare a pochi metri i gorilla di montagna
  • i simpatici scimpanzé
  • le piantagioni di banane e di thè
  • il programma appoggia il progetto di conservazione della foresta di Bugoma con la riforestazione e l’ecoturismo, che equivalgono a un’azione diretta contro il cambiamento climatico attraverso il sequestro di carbonio.
I Viaggi di Maurizio Levi

Day by Day

Giorno 1

Italia - Entebbe

Partenza dall’Italia presto il mattino. Arrivo all’aeroporto di Entebbe in serata, disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in hotel per il pernottamento. 

Giorno 2

Entebbe - Ziwa Rhino Sanctuary - Murchison Falls National Park

I rinoceronti di Ziwa Al mattino dopo la colazione partenza in direzione nord-ovest per il Parco Murchison. Il paesaggio è quello tipico dell'Uganda: un susseguirsi ininterrotto di colline verdi, foreste, piantagioni e villaggi. Poco prima di raggiungere la cittadina di Masindi, breve deviazione per visitare il Ziwa Rhino Sanctuary, un progetto di conservazione che ha riportato in Uganda il rarissimo rinoceronte bianco, che prima del 1970 era presente nel Paese ma fu portato all’estinzione dall’intenso bracconaggio. Cammineremo al fianco di questi enormi mammiferi nel loro ambiente
Giorno 3

Murchison Falls National Park: avvistamento degli animali, il Nilo Bianco, navigazione in battello e le cascate

Intera giornata di esplorazione del Parco Nazionale di Murchison. Al mattino presto safari in auto nelle ondulate distese di savana che si affacciano sulle sponde del Nilo Bianco. Questa barriera naturale rende l’area particolarmente ricca di animali ed è quindi facile avvistare tutte le specie di animali africani più famosi: branchi di elefanti e di bufali, isolati gruppi di giraffe, ippopotami lungo le sponde del fiume, coccodrilli, numerosissime antilopi Kob, i piccoli Oribi e con un po’ di fortuna anche qualche famiglia di leoni. Raggiungeremo il delta del Nilo nel Lago Alberto.
Giorno 4

Murchison Falls - Budongo - Bugoma

L’incontro emozionante con gli scimpanzé e altri adorabili primati e interessanti momenti di scambio con i locali.Dopo colazione, partenza la mattino presto per la Foresta di Budongo, presso il sito di eco-turismo Kaniyo-Pabidi. Trekking nella foresta tropicale per l’incontro con gli scimpanzé nel loro habitat naturale. E’ un’esperienza entusiasmante. La foresta ospita anche altri primati interessanti come le scimmie colobo bianco e nero, dalla coda rossa, scimmie blu, vervet e babbuini. L’attività è resa possibile grazie ai molti anni di lavoro preparatorio sul campo da parte
Giorno 5

Bugoma Forest - Parco Queen Elizabeth

Camminata nella foresta, scorgendo primati e variegati uccelli. I Monti Rwenzori.Dopo colazione camminata naturalistica nella Foresta di Bugoma. Con i suoi 410 Km quadrati di estensione, ospita scimpanzé e i mangabi ugandesi, primate che risiede esclusivamente in questa foresta e per il quale il nostro corrispondente locale sta portando avanti un importante intervento di conservazione sostenendo l’Associazione per la Conservazione della Foresta di Bugoma. Tra i progetti concretamente effettuati vi è la riforestazione di zone degradate e il pattugliamento contro il taglio illegale di
Giorno 6

Parco Nazionale Queen Elizabeth: I safari in fuoristrada e in barca

Intera giornata dedicata all’esplorazione del Queen Elizabeth National Park, osservando gli animali che lo popolano. Il Parco si estende sul lato ugandese dei laghi Edward e George, collegati tra loro da un canale naturale, il Kazinga Channel, e offre spettacolari paesaggi di foreste e savane punteggiate da numerosissime euforbie a candelabro. Prima dell’alba partenza per un safari fotografico lungo i sentieri nord del parco dove ci sarà la possibilità di avvistare leoni, il raro leopardo, mandrie di elefanti e bufali, la iena maculata, i cobi ugandesi. Il parco gode di scenari stupendi
Giorno 7

Parco Queen Elizabeth - Bwindi

 Safari nel parco e straordinario trasferimento verso la rigogliosa area montuosa.Dopo colazione safari fotografico nella parte del parco chiamata Ishasha, famosa per la presenza dei leoni che, durante le ore calde del giorno, hanno l’abitudine di arrampicarsi sugli alberi di fico per riposarsi e cercare refrigerio. Dopo pranzo partenza in direzione sud, verso la regione dei Gorilla di Montagna, attraversando caratteristici villaggi e lussureggianti bananeti. Più ci si avvicina al Parco Nazionale e più il paesaggio diventa verdissimo e montuoso. Si sale di altitudine (gran parte del
Giorno 8

Bwindi Impenetrabile Forest: L'incontro con i gorilla di montagna

Presto al mattino si entra nella foresta tropicale di Bwindi per il trekking dei gorilla di montagna. Quest’attività comincia dal quartier generale dell’UWA (Uganda Wildlife Authority), dove incontrerete gli altri membri della spedizione nonché le guide e i portatori. Il trekking avviene in piccoli gruppi da massimo 8 persone per ciascuna famiglia di gorilla. La Foresta Impenetrabile di Bwindi ha una popolazione di oltre 459 gorilla secondo il censimento condotto nel 2018. La catena dei Monti Virunga, che segna il confine tra Uganda, Rwanda e Rep. Democratica del Congo, è caratterizzata
Giorno 9

Bwindi - Entebbe

Dopo la colazione inizia il lungo viaggio di rientro a Entebbe. Lungo il percorso sosta in graziosi mercatini dell’artigianato. Trasferimento in aeroporto in tempo per la partenza del volo per l’Italia, con scalo. Pernottamento a bordo.   

Giorno 10

Italia

Arrivo in Italia. NB: possibilità di aggiungere notte extra a Entebbe oppure di aggiungere una notte al Lake Mburo National Park, a metà strada tra Bwindi e Entebbe, per spezzare il tragitto, effettuando nel parco alcune ore di safari.Pasti: colazione al lodge. Pranzo al sacco o in ristorante.