TAMIL NADU E KERALA, DA MADRAS A FORT COCHIN

INDIA | TAMIL NADU E KERALA, DA MADRAS A FORT COCHIN

A partire da 3200 €

DURATA
PARTECIPANTI
11 Giorni (10 Notti) Minimo: 10 / Massimo: 14
DATA PARTENZA
LA PARTENZA E'
30 Ottobre 2024
PREZZI A PARTIRE DA:
Quota base individuale
3200 €
Questo viaggio inizia a Madras, sul Golfo del Bengala, e si spinge nel cuore del Tamil Nadu, la culla della civiltà dravidica passando per: la tranquilla Mahabalipuram (UNESCO), capitale e porto marittimo dei Pallava, famosa per le sue antiche sculture rupestri poco distanti dal mare; gli antichi siti di Kanchipuram, Chindambaram, Trichy, Tanjore e Madurai, con i templi colossali dai ripidi scalini e dai torreggianti “gopuram”, le torri d’ingresso decorate con mille colori; l’ex colonia francese di Pondicherry, con

Perché Noi

  • le sculture rupestri di Mahabalipuram
  • l’Ashram di Aurobindo a Pondicherry
  • il tempio di Chidambaram
  • il complesso religioso di Sri Meenakshi a Madurai
  • la navigazione nelle backwaters da Kumarakom a Aleppey
  • l’affascinante Fort Cochin

I nostri Esperti

Day by Day

Giorno 1

Italia - Chennai (Madras)

Partenza al mattino da Milano Malpensa con volo di linea per Chennai (Madras), con scalo intermedio. Arrivo alle due di notte. Accoglienza e trasferimento in hotel.  

Giorno 2

Chennai - Kanchipuram - Mamallapuram (Mahabalipuram) (la città d'oro dai 1000 templi e la Penitenza di Arjuna)

Al mattino, dopo la prima colazione si parte per l’escursione a Kanchipuram, famosa in tutta l’India per i sari di seta. La “città d’oro dai 1000 templi” risale al VII secolo d.C. e conserva un ricco patrimonio di templi hindu e di opere d’arte delle dinastie dei Pallava, dei Chola e dei Pandyan. Solo 70 degli originali 1000 templi antichi sono ancora intatti e il più famoso è il Tempio di Kailasanatha costruito in pietra arenaria. Pranzo a Kanchipuram. Si prosegue poi per Mamallapuram (Mahabalipuram) una cittadina tranquilla adagiata lungo il mare, famosa per le sue antiche
Giorno 3

Mammalapuram - Pondicherry (l'Ashram di Sri Aurobindo)

Dopo la prima colazione partenza verso sud. Arrivo a Pondicherry, sistemazione in hotel e pranzo libero. Con il suo lungomare, gli ampi viali, le vestigia culturali e architettoniche francesi e il famoso ashram, la graziosa Pondicherry si distingue da qualunque altra località dell’India del Sud. E non c’è da stupirsene, visto che questa ex colonia della Francia, fondata all’inizio del XVIII secolo, è il risultato della sovrapposizione di elementi francesi su un sostrato tipicamente indiano. Nel pomeriggio visita della città: l’Ashram di Sri Aurobindo, fondato nel 1926 da Sri
Giorno 4

Pondicherry - Chidambaran - Dharasuram - Thanjavur (Tanjore) (il tempio dedicato a Shiva danzante)

Dopo la prima colazione partenza verso sud per Chidambaram, il complesso religioso di Nataraja, lo Shiva danzante. Il tempio dedicato a Shiva, tra i più sacri dell’India del Sud, è meta di un flusso costante di pellegrini e visitatori. Chidambaram fu capitale dei Chola dal 907 al 1310 e il Tempio di Nataraja fu eretto verso la fine del loro regno. Circondato da alte mura, il complesso si estende su 22 ettari e presenta quattro gopuram (alte torri piramidali d’ingresso) con scene finemente scolpite che raffigurano i miti hindu. Il tempio è famoso per le sue splendide opere d’arte, un
Giorno 5

Thanjavur - Tiruchirapalli (Trichy) - Madurai (il Big Temple)

Mattina dedicata alla visita di Thanjavur. Il Tempio di Brihadishwara, il fiore all’occhiello dell’architettura religiosa dell’epoca Chola, comunemente noto con il nome di “Big Temple” è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Diversamente dalla maggior parte dei templi dell’India del Sud, nei quali i gopuram sono le torri più alte, qui la struttura che più di ogni altra si erge verso il cielo è la vimanam (torre) che sovrasta la zona sacra interna, alta 66 m e con 13 piani. La sommità dorata è ancora quella originale. Il Palazzo Reale, un vasto e
Giorno 6

Madurai (i gopuram policromi)

Intera giornata dedicata alla visita di Madurai, vivace città affollata di pellegrini, mendicanti, uomini d’affari, conducenti di risciò e carri trainati da buoi. Il Tempio di Sri Meenakshi, che rappresenta il simbolo di Madurai, è situato proprio nel cuore della città vecchia, un monumento di stile dravidico con gopuram ricoperti da cima a fondo da un’incredibile profusione di immagini variopinte raffiguranti divinità maschili e femminili, animali e creature mitiche. Il tempio brulica di attività dal sorgere del sole al tramonto e i suoi santuari richiamano pellegrini da tutta
Giorno 7

Madurai - Thekkady (la catena montuosa dei Ghati Occidentali)

Dopo la prima colazione partenza verso sud-ovest per le montagne dei Ghati Occidentali in Kerala. I rilievi di questa catena montuosa sono più antichi dell’Himalaya e influenzano l’andamento dei monsoni. Nel 2012 la catena dei Ghati Occidentali è stata inserita nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO per l’elevato livello di biodiversità e endemismo. I favolosi paesaggi montani, le esotiche piantagioni di spezie, i tappeti verdi senza fine delle piantagioni di tè e la lussureggiante foresta tropicale garantiscono un’esperienza molto piacevole. Arrivo a Thekkady e
Giorno 8

Thekkady - Kumarakom ("il dio delle piccole cose" di Arundathy Roy)

Dopo la prima colazione visita di una piantagione di tè con possibilità di assistere alle varie fasi di lavorazione delle straordinarie foglioline (appassimento, frammentazione, fermentazione essiccazione, selezione) (N.B. la fabbrica del tè è chiusa la domenica). Dopo la visita si inizia la discesa verso ovest dai Ghati Occidentali alle Backwaters, le acque interne che costeggiano il litorale del Mar Arabico per circa 900 km, sicuramente l’habitat più interessante del Kerala. Molto prima dell’avvento delle strade, i corsi d’acqua delle Backwaters erano le uniche vie di
Giorno 9

Kumarakom - Alappuzha (Aleppey) (navigazione nelle Backwaters)

Partenza per Aleppey. Alle ore 12.00 sistemazione a bordo delle house-boat, le case galleggianti, per una mezza giornata di navigazione verso sud all’interno delle Backwaters. Si percorrono anche stretti canali ombreggiati con piccole barche e si attraversano lagune poco profonde bordate da palme; si osservano i pescatori che calano le reti, i branchi di oche seguite dai guardiani in canoa, le barche che trasportano montagne di fibra di cocco, copra e anacardi. Scivolare silenziosamente sulle acque tranquille, fare la conoscenza con gli abitanti dei villaggi, mangiare ottimi piatti di cucina
Giorno 10

Alappuzha - Kochi (Cochin) ("la Perla del Mar Arabico")

Dopo la prima colazione sbarco ad Alappuzha e partenza via terra verso nord per Kochi, la “Perla del Mar Arabico”, uno dei porti naturali più belli del mondo. Arrivo e sistemazione in hotel. Pranzo in Hotel. Nel pomeriggio visita di Fort Cochin, la parte vecchia della città, dove Vasco de Gama stabilì la prima stazione commerciale in India. Il quartiere ebraico è ricco di botteghe di antiquariato. In serata spettacolo di danze Kathakali, una delle massime espressioni artistiche del sud dell’India che fonde elementi teatrali e musicali con narrazioni tratte dai testi sacri del
Giorno 11

Kochi - Italia

Volo da Kochi per l’Italia via scalo intermedio. Pasti e pernottamento a bordo.